Prima e dopo la Rete: le biblioteche, i bibliotecari e l’organizzazione ipertestuale della conoscenza

Ridi, Riccardo Prima e dopo la Rete: le biblioteche, i bibliotecari e l’organizzazione ipertestuale della conoscenza., 2016 . In Bibliotecari al tempo di Google. Profili, competenze, formazione, relazioni del convegno di "Biblioteche oggi", Milano, 17-18 Marzo 2016. [Conference paper]

[img] Text
RIDI-STELL2016xELIS.pdf

Download (659kB)

English abstract

Why libraries are hypertexts? And why social media aren't?

["eprint_fieldopt_linguabib_" not defined] abstract

Nella prima metà degli anni Novanta c'era chi si aspettava grandi cose dall'organizzazione ipertestuale della conoscenza e chi addirittura pensava che il modello concettuale dell'ipertesto potesse aiutare a capire meglio le biblioteche e a svilupparne in modo più efficace i servizi. Due decenni dopo, paradossalmente, la biblioteconomia e la scienza dell’informazione si occupano meno di allora dell’ipertestualità, anche se (o proprio perché) nel frattempo un ipertesto chiamato Web ha rivoluzionato le nostre vite e costituisce la spina dorsale dell'informazione, della comunicazione e della conoscenza contemporanea (nonostante la controffensiva di tecnologie anti-ipertestuali come le app e i social network). Oggi ha ancora senso paragonare le biblioteche a ipertesti? E, più in generale, le promesse dell'ipertestualità sono state mantenute? In ogni caso le competenze e i percorsi formativi dei bibliotecari del futuro non potranno prescindere da capacità sempre più sofisticate di creare e sfruttare legami ipertestuali fra i documenti.

Item type: Conference paper
Keywords: libraries, hypertexts, social media, world wide web, Ted Nelson
Subjects: A. Theoretical and general aspects of libraries and information. > AB. Information theory and library theory.
L. Information technology and library technology > LC. Internet, including WWW.
Depositing user: Riccardo Ridi
Date deposited: 06 Jun 2016 07:10
Last modified: 06 Jun 2016 07:10
URI: http://hdl.handle.net/10760/29415

References

"SEEK" links will first look for possible matches inside E-LIS and query Google Scholar if no results are found.

Albert-László Barabási, Link: la scienza delle reti, traduzione di Benedetta Antonielli d'Oulx, Torino, Einaudi, 2004 (ed. originale: Linked: the new science of networks, Cambridge, Perseus, 2002).

Carla Basili e Corrado Pettenati, La biblioteca virtuale: l’accesso alle risorse informative in rete, Milano, Editrice Bibliografica, 1994.

Nikos Bikakis - Chrisa Tsinaraki - Nektarios Gioldasis - Ioannis Stavrakantonakis - Stavros Christodoulakis, The XML and semantic web worlds: technologies, interoperability and integration: a survey of the state of the art, in Semantic hyper/multimedia adaptation: schemes and applications, edited by Ioannis E. Anagnostopoulos, Mária Bieliková, Phivos Mylonas, Nicolas Tsapatsoulis, Heidelberg - New York, Springer, 2013, p. 319-360.

Suzanne Briet, Qu'est-ce que la documentation, Paris, EDIT, 1951.

Paola Castellucci, Dall’ipertesto al Web: storia culturale dell’informatica, Roma - Bari, Laterza, 2009.

Francesca Comunello, Reti nella rete: teorie e definizioni tra tecnologia e società, prefazione di Mario Morcellini, Milano, Guerini, 2006.

Elisabeth Davenport and Blaise Cronin, Hypertext and the conduct of science, “Journal of documentation”, 46, n. 3, September 1990, p. 175-192.

Gilles Deleuze e Félix Guattari, Rizoma, prefazione di Jacqueline Risset, traduzione di Stefano Di Riccio, Parma - Lucca, Pratiche Editrice, 1977 (ed. originale: Rhizome, Paris, Les Édition de Minuit, 1976).

Umberto Eco, Semiotica e filosofia del linguaggio, Torino, Einaudi, 1984.

Umberto Eco, Sugli specchi e altri saggi, Milano, Bompiani, 1985.

Paolo Fezzi, Gli ipertesti: un nuovo media?, in Oltre il testo: gli ipertesti, a cura di Mario Ricciardi, Milano, Franco Angeli, p. 175-188.

Gérard Genette in Palinsesti: la letteratura al secondo grado, traduzione di Raffaella Novità, Torino, Einaudi, 1997 (ed. originale: Palimpsestes: la littérature au second degré, Paris, Éditions du Seuil, 1982).

Claudio Gnoli, Due categorie di documenti e raccolte: il contributo dell’ontologia, “Bibliotime”, 15 (2012), n. 1, <http://www.aib.it/aib/sezioni/emr/bibtime/num-xv-1/gnoli.htm>.

R. David Lankes, L’atlante della biblioteconomia moderna, edizione italiana a cura di Anna Maria Tammaro e Elena Corradini, Milano, Editrice Bibliografica, 2014 (ed. originale: The atlas of new librarianship, Cambridge - London, MIT, 2011).

Francesco Mazzetta, Riflessioni sulla “biblioteca come ipertesto”, in Ossessioni e contaminazioni: il blog di riflessioni bibliotecarie di Francesco Mazzetta, 3 Luglio 2015, <http://ossessionicontaminazioni.blogspot.it/2015/07/la-mia-lettura-del-libro-di-riccardo.html>.

David E. Millard and Martin Ross, Web 2.0: hypertext by any other name?, in HT ’06: proceedings of the seventeenth conference on hypertext and hypermedia, Odense, Denmark, August 22-25, 2006, New York, ACM, 2006, p. 27-30, <http://eprints.soton.ac.uk/263085/1/Web2-short-final.pdf>.

Piet Mondrian, Tutti gli scritti, a cura di Harry Holtzman, prefazione di Filiberto Menna, traduzioni di Libero Sosio, Andrea Agostini, Gabriella Ambrosini Antonelli, Fernanda Bramanti, Milano, Feltrinelli, 1975.

Fatih Oguz and Wallace Koehler, URL decay at year 20: a research note, “Journal of the Association for information science and technology”, 67 (2016), n. 2, p. 477-479.

Alberto Petrucciani, Convergenza o divaricazione? La crisi dei paradigmi di organizzazione dell’informazione, in Noetica versus informatica: le nuove strutture della comunicazione scientifica, atti del convegno internazionale, Roma, Tempio di Adriano, 19-20 Novembre 2013, a cura di Fiammetta Sabba, Firenze, Olschki, 2015.

Paola Rescigno, Siamo tutti alieni ignoranti?, “Bibliotime”, 15 (2012), n. 1, <http://www.aib.it/aib/sezioni/emr/bibtime/num-xv-1/rescigno.htm>.

Riccardo Ridi, La biblioteca virtuale come ipertesto, “Biblioteche oggi”, 14 (1996), n. 4, p. 10-20.

Riccardo Ridi, La biblioteca come ipertesto: verso l’integrazione dei servizi e dei documenti, Milano, Editrice Bibliografica, 2007.

Riccardo Ridi, Manifesto per la biblioteca ipertestuale: versione 1.0, “Bibliotime”, 10 (2007), n. 3, <http://www.aib.it/aib/sezioni/emr/bibtime/num-x-3/ridi.htm>.

Riccardo Ridi, Hypertextual Library Manifesto: version 1.0, translation by Juliana Mazzocchi with the collaboration of Maria Stella Sagaria and Riccardo Ridi, “Library philosophy and practice”, 11 (2008), n. 1, June 2008, <http://unllib.unl.edu/LPP/ridi.htm>.

Riccardo Ridi, Il mondo dei documenti: cosa sono, come valutarli e organizzarli, Roma - Bari, Laterza, 2010.

Riccardo Ridi, Mezzi, fini, alfabeti: vecchie e nuove filosofie della biblioteca, in I nuovi alfabeti della biblioteca: viaggio al centro di un'istituzione della conoscenza nell'era dei bit, atti del convegno di "Biblioteche oggi", Milano, 15-16 Marzo 2012, a cura di Massimo Belotti, Milano, Editrice Bibliografica, ebook, 2013, p. 28-53, disponibile da Maggio 2013 anche in E-LIS a <http://eprints.rclis.org/19165/>.

Riccardo Ridi, Documenti e raccolte: molteplicità e complessità delle pressioni sociali, “Bibliotime”, 15 (2012), n. 1, <http://www.aib.it/aib/sezioni/emr/bibtime/num-xv-1/ridi.htm>.

Riccardo Ridi, Apocalittici e integrati del Web: Internet ci rende stupidi o intelligenti?, “AIB studi”, 53 (2013), n. 3, p. 187-196, disponibile anche a <http://aibstudi.aib.it/article/view/8783>.

Riccardo Ridi, La responsabilità sociale delle biblioteche: una connessione a doppio taglio, in La biblioteca connessa: come cambiano le strategie di servizio al tempo dei social network, relazioni del convegno di “Biblioteche oggi”, Milano, 13-14 Marzo 2014, Milano, Editrice Bibliografica, 2014, p. 14-31, poi in versione rivista e ampliata in “Biblioteche oggi”, 32 (2014), n. 3, p. 26-41, disponibile anche a <http://www.bibliotecheoggi.it/pdf.php?filepdf=20140302601.pdf>.

Lyn Robinson and Mike McGuire, The rhizome and the tree: changing metaphors for information organisation, “Journal of documentation”, 66 (2010), n. 4, p. 604-613.

Johnny Ryan, Storia di Internet e il futuro digitale, traduzione di Paola Pace, Torino, Einaudi, 2011 (ed. originale: A history of the Internet and the digital future, London, Reaktion Books, 2010).

Alberto Salarelli, Sul concetto di documento, “Bibliotime”, 15 (2012), n. 1, <http://www.aib.it/aib/sezioni/emr/bibtime/num-xv-1/salarelli.htm>.

Paolo Santarcangeli, Il libro dei labirinti: storia di un mito e di un simbolo, prefazione di Umberto Eco, Milano, Frassinelli, 1984.

Maurizio Zani, Granularità: un percorso di analisi, “DigItalia”, 2 (2006), n. 2, p. 60-128, disponibile anche a <http://digitalia.sbn.it/article/view/302>.


Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item